ICONS & LINES

A DESIGN APPROACH

ICONS

Il lavoro di Stefano Mursia è con evidenza legato all'iconografia. Aquarama, Florida, California...non sono solo nomi di brand famosi, sono "oggetti d'affezione" che diventano temi ispirativi. C'è nel rapporto con queste icone un'adesione ampia, che riguarda non solo la tecnica progettuale ma una più ampia filosofia di vita.

LINES

Il design di Stefano Mursia, come in molti casi nel mondo dell'automotive e della nautica è un design di "profilo", dove la linea è protagonista. La linea diventa compendio della memoria e suggerimento piuttosto che limite della superficie. L'idea germinale è tutta in questa capacità di riconoscere nel mondo, il segno, magari nascosto, che può definire una nuova forma.

MEMORIES

Questi oggetti forse vivono più nel tempo che nello spazio. Sono infatti costruiti su memorie ed evocazioni, hanno una dimensione narrativa prima che evidenza corporea. Sono oggetti cinematografici nella loro capacità di suggerire memorie e tempi lontani, ma anche rifugi per l'immaginazione.

TECNIQUE

La passione e la frequentazione di mondi che non sono quello del design d'interni hanno suggerito tecniche ed approcci costruttivi singolari. Come Carlo Mollino si rifaceva al suoi trascorsi da aviatore portando nel mondo del design d'interni quello dell'aeronautica, così qui vediamo tecniche e materiali propri del mondo dell'automotive e della nautica piuttosto che del dell'arredamento.
L'altra nota interessante è il lavoro manuale ed il rapporto con i materiali, portato dei lunghi trascorsi del designer nel mondo dell'arte e della conservazione dei beni culturali. Come nella scultura tradizionale gli oggetti prendono forma mentre si fanno, così i prototipi realizzati interamente a mano non sono la traduzione di rigide coordinate progettuali, ma piuttosto avventure in cui la mano ascolta i materiali e prende vie a volte inattese.

HAND MADE IN ITALY